Mariateresa Giuriati

La mia biografia.


Mariateresa Giuriati nasce a Treviso il 01/05/1958, può essere definita un’artista autodidatta,le sue opere sono realizzate ad olio o acrilico, giungendo successivamente, alla conquista della foglia oro, applicata al colore, volgendo lo sguardo a soluzioni dal sapore Klimtiano.

Ciò che contraddistingue le sue opere è sicuramente l’utilizzo della tecnica ad encausto: cera fusa, stesa attraverso il pennello o spatola su più strati, si tratta di cera colorata o naturale, lavorata con colori ad olio o con pigmenti e trattata a fuoco tramite l’utilizzo del cannello, modellando così le forme alcune volte su tela ma più spesso su supporti rigidi come cartone telato o legno. Il colore non è da considerarsi mero strumento nelle sue mani, né, tantomeno, un elemento decorativo, finalizzato ad abbellire le sue opere.

Il colore si carica di simbolismo, facendosi narratore che dà voce a ciò che è il mondo intimo ed emozionale dell’artista. Ogni scelta cromatica, ogni singola pennellata non è fine a se stessa,non è guidata dalla tecnica, ma si fa tassello che va a comporre un’immensa e caleidoscopica visione, diventando racconto. Un racconto che non deve essere solamente letto ed interpretato come quello di Mariateresa.

Ha partecipato a numerose mostre sia collettive che personali tra cui Treviso (Palazzo dei Trecento) (Villa Quaglia), Arte in Fiera Dolomiti, Milano ( Festival del Nuovo Rinascimento) Lucca( Villa Bottini)  Venezia (Palazzo Zenobio)

“ Attratta dall’immensa energia,mi immergo e ne estraggo le forme… i colori… il buio… la luce!…